INFIORATA ARTISTICA NELL’ABBAZIA DI CASAMARI

image_pdfimage_print

Anche quest’anno, nell’Abbazia di Casamari si è portato a termine si è preparata l’infiorata.

Guardando il bellissimo tappeto, fatto prevalentemente da fiori veri, partendo dal portone d’ingresso, nel primo quadro si potrà notare lo stemma dell’Abbazia di Casamari, formato dallo scudo e dalle chiavi incrociate, indica, da circa un millennio, la fedeltà della comunità al successore di Pietro.

Nel secondo quadro la facciata dell’Abbazia, che quest’anno celebra l’ottavo centenario della consacrazione della sua Chiesa.

Continuando a camminare verso l’altare troviamo il terzo quadro, in cui è rappresentato San Benedetto, patriarca dei Monaci d’Occidente.

Di seguito il quarto quadro, bellissima immagine di uno dei sei Martiri di Casamari, testimoni privilegiati dell’Eucarestia, di cui è stata introdotta la causa di Beatificazione.

Nel penultimo quadro troviamo una dedica all’apparizione della Madonna di Fatima, nel centenario dell’apparizione (recentemente ospitata in Abbazia), e ai tre pastorelli, Francesco, Giacinta e  Lucia.

Nell’ultimo quadro, nonché quello più vicino all’altare, in primo piano c’è Maria, primo tabernacolo dell’Eucarestia.

Complimenti a tutti coloro che hanno portato a termine la bellissima e maestosa opera!

Direttore artistico Padre Abate Eugenio Ramagnuolo.

Progettiste: Laura Vitaterna e Maria Magliocchetti.

Collaboratori artistici: Agnes Preszler, i Monaci e tanti fedeli.

Gianna Reale

Categories: Cultura,Diocesi,Frosinone - Veroli - Ferentino,Notizie

Grandezza Font
Contrasto